LUN, 17 GIUGNO 2019

Processo sul “villaggio dei vip” di Realmonte, imputati non rinunciano alla prescrizione

Ripercorsa in aula la storia delle indagini che fece nascere l’inchiesta sulle presunte irregolarità per la realizzazione del “Villaggio dei Vip” nei pressi della Scala dei Turchi a Realmonte (scorri per leggere il resto)
Processo sul “villaggio dei vip” di Realmonte, imputati non rinunciano alla prescrizione

Nel corso dell’ultima udienza svolta ieri mattina al Tribunale di Agrigento, il maresciallo dei Carabinieri in servizio alla sezione di Polizia Giudiziaria ha spiegato di essere stato incaricato dall’allora procuratore aggiunto di Agrigento di acquisire la documentazione sul progetto del complesso residenziale.

Una vicenda finita nelle aule giudiziarie poiché si ipotizzano reati di lottizzazione abusiva e di “deturpazione di bellezze naturali”. Ipotesi di reato che, come emerso alla scorsa udienza, sarebbero oramai prescritti. Una prescrizione cui gli imputati hanno deciso di non rinunciare, andando così incontro solo all’eventuale condanna civile risarcitoria.

La sola ipotesi di reato che resterebbe in piedi è quella di abuso d’ufficio e, per il direttore dei lavori, quella di falso poichè avrebbe attestato con due perizie il rispetto della distanza dei 150 metri dalla battigia prevista dalla legge.

Come si ricorderà, sono otto gli imputati fra direttori dei lavori, tecnici e dirigenti e funzionari di enti Pubblici.

Redazione

InfoAgrigento WebGiornale è una testata giornalistica nata del 2008, con ambito di interesse geografico legato alla provincia di Agrigento ed al contesto dell'informazione siciliana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.