DOM, 20 OTTOBRE 2019

Celebrata anche ad Agrigento la festa del 2 giugno

Consegnati i riconoscimenti nell'ambito delle celebrazioni della festa della Repubblica (scorri per leggere il resto)
Celebrata anche ad Agrigento la festa del 2 giugno

La Prefettura di Agrigento in collaborazione con il Libero Consorzio comunale, il Comune di Agrigento ed il Comando Provinciale dell’Arma dei Carabinieri ha organizzato la celebrazione della Festa della Repubblica presso il Monumento ai Caduti di Villa Bonfiglio, oggetto – quest’anno – di un’importante iniziativa di valorizzazione promossa dal Comando Regionale dell’Esercito.

Alla cerimonia, oltre alle autorità religiose, civili e militari, alle Rappresentanze delle Forze Armate e di Polizia, hanno partecipato gli studenti degli Istituti Scolastici di Agrigento e Favara. In particolare, gli alunni degli Istituti Comprensivi “Salvatore Quasimodo” e “Rita Levi Montalcini” del capoluogo hanno declamato brani e poesie a tema.

Un bel contributo è stato offerto dagli studenti componenti il Coro e l’orchestra del Liceo Scientifico Musicale “Majorana” di Agrigento, che hanno eseguito l’Inno d’Italia e la Leggenda del Piave.

A seguire, nella sede del Palazzo di Governo, studenti dell’Istituto Superiore di Studi Musicali “Arturo Toscanini” di Ribera e il Coro “Magnificat” del capoluogo hanno impreziosito con esibizioni artistiche la cerimonia di consegna delle onorificenze dell’Ordine “Al Merito della Repubblica Italiana”.

In particolare, sono state consegnate le onorificenze di “Cavaliere” ai seguenti soggetti:

Maresciallo aiutante della Guardi di Finanza Domenico Mirabile, Appuntato della Guardia di Finanza Paolo Caci; Ispettore dei Vigili del Fuoco in congedo Giuseppe Vitello; Capo Squadra dei Vigili del Fuoco in congedo Accursio Bono; Vigile del Fuoco Calogero Navarra; Guardia del Corpo Forestale a riposo Domenico Bruno; Funzionario dell’Ufficio delle Dogane, dott.ssa Rosalba Alletto;

Il signor Gaetano Marongiu è stato insignito dell’onorificenza di “Commendatore”. Infine sono stati concessi due riconoscimenti speciali del Capo dello Stato. In particolare: il Brigadiere Capo dell’Arma dei Carabinieri in congedo Francesco Marino ha ricevuto la “Medaglia Ricordo in Oro” quale vittima del terrorismo; il signor Davide La Mendola ha ritirato la “Medaglia d’Onore” alla memoria del padre Ignazio, conferita ai cittadini italiani deportati e internati nei lager nazisti e destinati al lavoro coatto per l’economia di guerra.

Redazione

InfoAgrigento WebGiornale è una testata giornalistica nata del 2008, con ambito di interesse geografico legato alla provincia di Agrigento ed al contesto dell'informazione siciliana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.