MAR, 20 AGOSTO 2019

“Come le foglie”, ad Agrigento la personale di pittura dell’artista Mario Passarello

Domenica 16 giugno alle ore 18:00 presso il Colleverde Park Hotel di Agrigento si terrà la personale di pittura del maestro Mario Passarello (scorri per leggere il resto)
“Come le foglie”, ad Agrigento la personale di pittura dell’artista Mario Passarello

Il progetto artistico, dal suggestivo titolo “Come le foglie”, come afferma lo stesso pittore, “nasce dalla riflessione sulla caducità della vita, vista però non nella sua valenza negativa e malinconica ma come opportunità di rinascita, di trasformazione, di prosecuzione del ciclo della vita. Le opere che saranno esposte hanno avuto origine dalle esperienze vissute nel corso di alcuni viaggi e sono pregne di emozioni”.

Il tema della fugacità della vita, molto amato in poesia e letteratura, è così rivisto e re-interpretato in chiave pittorica, donando allo spettatore suggestioni e riflessioni di vita. La mostra è organizzata dall’Associazione Culturale Koinè ed è curata dalla Dottoressa Antonella Leda Lo Porto.

Per il vernissage sono previsti l’intervento letterario del Dott. Antonio Liotta e l’intervento musicale del Maestro Marco Bilardello, inoltre si avrà la possibilità di conversare con l’artista durante un aperitivo offerto per l’occasione a partire dalle ore 19:00.

“Come le foglie” è una mostra itinerante che è già stata ospitata in diverse occasioni a L’Aquila e ad Agrigento.

Mario Passarello è un artista agrigentino laureato con il massimo dei voti presso l’Accademia di Belle Arti. Ha esposto le sue opere sia in Italia che all’estero: Roma, Madrid e New York sono solo alcune delle città che hanno ospitato le sue personali. Egli è inoltre ideatore e promotore del Manifesto del Metadimensionismo, una nuova corrente artistica di cui fanno parte diversi pittori di fama nazionale.

Colori forti e intensi caratterizzano le forme in continuo movimento delle sue opere; olio, acrilico, acquerello, tempera, spatola e pennello sono gli strumenti dell’anima di questo poliedrico artista, che è anche maestro di Shiatzu, Reiki e tecniche di meditazione, discipline olistiche che insieme alla dimensione del viaggio influiscono sulla sua arte.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.