MAR, 20 AGOSTO 2019

Lampedusa: è allarme diossina dopo incendio al centro di raccolta dei rifiuti

La procura di Agrigento ha aperto un'inchiesta, anche canadair in azione per domare le fiamme (scorri per leggere il resto)
Lampedusa: è allarme diossina dopo incendio al centro di raccolta dei rifiuti

E’ allarme diossina a Lampedusa: lo si legge in una nota dell’AdnKronos. Nelle scorse ore infatti, è scoppiato un incendio nel centro di raccolta rifiuti, posto sotto sequestro già da diversi mesi.

La nube nera altissima che si è sprigionata e che ha raggiunto anche la zona abitata potrebbe contenere, secondo gli inquirenti, tracce di diossina. In questo mercoledì pomeriggio è intervenuto anche un Canadair. La zona, dopo il sequestro, non è mai stata bonificata.

La Procura di Agrigento, che ha aperto una inchiesta per ora contro ignoti, ipotizza che l’incendio sia doloso. Contesta infatti la violazione dei sigilli. Con ogni probabilità, ragionano gli investigatori, l’incendio sarebbe stato appiccato per “cancellare eventuali prove di oggetti gettati nella discarica”

Redazione

InfoAgrigento WebGiornale è una testata giornalistica nata del 2008, con ambito di interesse geografico legato alla provincia di Agrigento ed al contesto dell'informazione siciliana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.