VEN, 23 AGOSTO 2019

Risolto il caso del peschereccio Tramontana, adesso di ritorno in Italia

Il peschereccio è rimasto fermo per 48 ore in Libia (scorri per leggere il resto)
Risolto il caso del peschereccio Tramontana, adesso di ritorno in Italia

Fonte foto: Giornale di Sicilia

Sta facendo il suo ritorno in Italia il peschereccio “Tramontana”, della marineria di Mazara Del Vallo. Il mezzo, come si ricorderà, è stato sequestrato nei giorni scorsi dalle autorità libiche in quanto sprovvisto, secondo la guardia costiera di Tripoli, di permesso di navigazione.

Il peschereccio, dopo quasi 48 ore trascorse all’interno del porto di Misurata, adesso è in rotta verso la Sicilia: secondo il governo libico, si è trattato di un fermo amministrativo in quanto il motopesca è stato trovato a nord di Sirte, in uno specchio d’acqua considerato proprio dagli stessi libici.

Per la risoluzione del problema decisivo è stato anche l’intervento della Farnesina, da dove nelle ore immediatamente successive al sequestro è partita una missione volta a risolvere il caso.

Redazione

InfoAgrigento WebGiornale è una testata giornalistica nata del 2008, con ambito di interesse geografico legato alla provincia di Agrigento ed al contesto dell'informazione siciliana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.