GIO, 26 NOVEMBRE 2020

Furti sulle autovetture in sosta a Sciacca: i carabinieri arrestano il responsabile

Arrestato dai Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Sciacca, C.C. classe 73, già noto alle forze dell’ordine. (scorri per leggere il resto)
Furti sulle autovetture in sosta a Sciacca: i carabinieri arrestano il responsabile

Arrestato dai Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Sciacca, C.C. classe 73, già noto alle forze dell’ordine. L’uomo è stato beccato in flagranza di reato, mentre tentava la fuga, dopo aver messo a segno l’ennesimo colpo a danno degli ignari proprietari delle autovetture in sosta nella via Mazzini e in Piazza Catusi a Sciacca. L’arrestato aveva infranto i vetri di alcune auto in sosta e rubato gli oggetti di valore lasciati al loro interno. Quando i Carabinieri lo hanno fermato,

gli hanno trovato addosso, oltre a un set di grimaldelli, anche dei documenti sottratti qualche ora prima da un’altra autovettura, per la quale il proprietario aveva appena sporto denuncia in caserma. Importantissimo, per l’arresto, è stato il contributo fornito da un cittadino anonimo che ha contattato il 112 segnalando all’operatore della Centrale Operativa dei Carabinieri la presenza di un soggetto sospetto che si aggirava tra le autovetture in sosta, fornendone anche un’accurata descrizione. Anche grazie a tali indicazioni la pattuglia dei Carabinieri che, intanto stava svolgendo un servizio di controllo del territorio, è riuscita ad assicurare alla giustizia il malfattore. L’arrestato è stato portato in carcere su disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Sciacca.

Il risultato odierno è frutto di una strategia di prevenzione messa in atto attraverso i numerosi servizi, disposti dal Comando Provinciale dei Carabinieri in tema di contrasto al fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti e dei reati predatori in genere

Redazione

InfoAgrigento WebGiornale è una testata giornalistica nata del 2008, con ambito di interesse geografico legato alla provincia di Agrigento ed al contesto dell'informazione siciliana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.