VEN, 23 AGOSTO 2019

A Licata torna “Melt Fest”, la manifestazione del buon cibo e della solidarietà

Torna a Licata “Melt Fest”, la manifestazione, giunta alla terza edizione, che mette insieme accoglienza, integrazione e buon cibo, che si svolgerà dal 21 al 23 agosto (scorri per leggere il resto)
A Licata torna “Melt Fest”, la manifestazione del buon cibo e della solidarietà

L’evento, organizzato anche quest’anno dall’Associazione Qanat, dal “Comitato Angolo del Gusto” e dall’Associazione Sweet Sicily, con il patrocinio del Comune di Licata, presenta tante novità rispetto alle edizioni precedenti.

La prima novità riguarda il cambiamento di location: quest’anno il festival, che ogni estate vuole valorizzare una parte diversa del centro storico di Licata, sarà ospitato nella suggestiva villa comunale “Regina Elena”.

Altra novità riguarda la durata dell’evento che da due giorni passa a tre, dedicando, in tal modo, un giorno in più alla promozione del territorio, grazie alle aziende a km zero e agli eventi che raccontano la Licata che accoglie, e accontentando così la richiesta di un gran numero di visitatori.

Per la prima volta, quest’anno, la competizione riguarderà anche i semplici appassionati di cucina. Dunque le gare diventano due: il 21 agosto la manifestazione sarà aperta, come sempre, dal contest sui dolci di derivazione araba al quale parteciperanno pasticceri e chef giunti da ogni parte della Sicilia e dai Paesi che si affacciano sul Mediterraneo, con la giuria presieduta dal famoso chef Pino Cuttaia; il giorno successivo, giovedì 22 agosto, invece, si terrà una nuova gara riservata ad appassionati di cucina e pasticceri dilettanti.

Quest’anno “Melt Fest” conta l’ingresso di nuovi partner, come Mirko Viola, Business & Community Development Manager, Make Hub Licata, l’hub centrale creato per raccogliere tutte le buone idee per fare impresa, e Slow Food, che vuole diffondere la cultura del cibo buono e sano.

Nella prima edizione della manifestazione ci sono state 5.000 presenze, lo scorso anno, invece, il numero è salito a 8.000 visitatori, quest’anno gli organizzatori hanno già manifestato la convinzione che i numeri siano destinati ad aumentare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.