LUN, 14 OTTOBRE 2019

Crollo piazza Cavour, proseguono le indagini

Le ipotesi di reato contestate vanno dal disastro colposo a quelle di falso e abuso di ufficio (scorri per leggere il resto)
Crollo piazza Cavour, proseguono le indagini

Vi sarebbero nuovi indagati nell’ambito dell’inchiesta scaturita dopo il crollo del cornicione del palazzo Liberty di piazza Cavour ad Agrigento.

Si allarga così l’inchiesta della Procura della Repubblica di Agrigento dopo l’iscrizione nel registro degli indagati dei proprietari degli appartamenti in qualità di committenti dei lavori, dei responsabili della ditta, dell’amministratore del condominio e dei tecnici. Ora, sarebbero trentuno gli indagati dopo che altri tre proprietari sono finiti nel registro degli indagati.

Le ipotesi di reato contestate vanno dal disastro colposo a quelle di falso e abuso di ufficio. Si tratta, come riferito dalla stessa Procura, di atti dovuti, soprattutto per l’espletamento della perizia sull’immobile e per consentire agli indagati di esercitare il proprio diritto di difesa.

Intanto nella giornata di ieri è stato conferito l’incarico al consulente, che dovrà ora rispondere anche ai quesiti relativi al crollo verificato lunedì scorso nel lato che si affaccia sul viale della Vittoria.

In primis, l’obiettivo sarebbe quello di effettuare gli interventi necessari per evitare ulteriori crolli e mettere così in sicurezza lo stabile.

Redazione

InfoAgrigento WebGiornale è una testata giornalistica nata del 2008, con ambito di interesse geografico legato alla provincia di Agrigento ed al contesto dell'informazione siciliana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.