GIO, 14 NOVEMBRE 2019

Naufragio davanti a Lampedusa, più di venti i dispersi

Già due i cadaveri recuperati, i fatti sono accaduti nella tarda serata di domenica (scorri per leggere il resto)
Naufragio davanti a Lampedusa, più di venti i dispersi

Sarebbero due i cadaveri e ventidue, al momento, i superstiti di un naufragio avvenuto nella notte a largo delle coste di Lampedusa.

Si tratta di migranti che si trovavano a bordo di un barchino che si sarebbe rovesciato all’arrivo delle motovedette della Guardia Costiera e della Guardia di Finanza; secondo una prima ricostruzione, pare che i migranti si sarebbero spostati su di un lato dell’imbarcazione e, complice il mare mosso, avrebbero fatto ribaltare l’imbarcazione facendo finire in acqua gli occupanti, circa cinquanta persone fra le quali donne e bambini.

Scattato l’allarme, le operazioni di soccorso hanno visto l’ausilio di un elicottero delle fiamme gialle che sta sorvolando l’intera area alla ricerca dei migranti.

Due le vittime fino ad adesso accertate. Si tratta di due donne, mentre 22 sono fino ad ora i superstiti tratti in salvo. Altri undici cadaveri però sono stati avvistati nelle scorse ore dai soccorritori e si tratta, anche in questo caso, di donne.

Redazione

InfoAgrigento WebGiornale è una testata giornalistica nata del 2008, con ambito di interesse geografico legato alla provincia di Agrigento ed al contesto dell'informazione siciliana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.