MER, 13 NOVEMBRE 2019

“La Strage Di Foggia, La Guerra Di Erdogan E La Maglia Della Nazionale”

Il video editoriale della domenica di Francesco Pira (scorri per leggere il resto)
“La Strage Di Foggia, La Guerra Di Erdogan E La Maglia Della Nazionale”

Ad Orta Nova, nel Foggiano, un uomo di 53 anni si è tolto la vita dopo aver ucciso a colpi di pistola la moglie e le due figlie di 12 e 18 anni.

La tragedia si è verificata in un appartamento in pieno centro della città, per mano di Ciro Curcelli, un assistente capo della polizia penitenziaria. Secondo quanto riporta l’Ansa il solo superstite della famiglia è il primogenito 26enne che vive a Ravenna. Questo mentre il presidente turco Recep Tayyip Erdoğan ha pronunciato parole sconvolgenti dirette all’Europa: “Ehi, voi dell’Unione europea, riprendetevi. Lo dico ancora una volta. Se cercherete di presentare la nostra operazione come un’invasione apriremo le porte e vi manderemo 3,6 milioni di migranti”.

Ma l’argomento del giorno è che ieri all’Olimpico non si poteva più gridare Forza azzurri, perchè in campo la nostra Nazionale, vestita di verde, ha giocato con la Grecia. Comandano gli sponsor nessun romanticismo Puma, storico partner tecnico della Nazionale, versa 18 milioni all’anno.

I tifosi si arrabbiano e si vendicano sul web come se fosse l’unico vero problema italiano, più delle tasse e della disoccupazione. Ne parla in questo video editoriale il giornalista Francesco Pira:

Redazione

InfoAgrigento WebGiornale è una testata giornalistica nata del 2008, con ambito di interesse geografico legato alla provincia di Agrigento ed al contesto dell'informazione siciliana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.