GIO, 14 NOVEMBRE 2019

Blitz “Passepartout”, 5 fermi: coinvolto collaboratore di un parlamentare

Tra i fermati c'è anche Antonello Nicosia, oltre che alcuni presunti affiliati della famiglia mafiosa di Sciacca (scorri per leggere il resto)
Blitz “Passepartout”, 5 fermi: coinvolto collaboratore di un parlamentare

Vi sarebbe anche un assistente parlamentare di Sciacca, fra gli arrestati all’alba di oggi dai militari della Guardia di Finanza del Gico di Palermo e dai Carabinieri del Ros nell’ambito dell’operazione antimafia denominata “Passepartout”.

Si tratta del 48enne Antonello Nicosia che, secondo l’accusa, avrebbe accompagnato la deputata Pina Occhionero (ex LeU e di recente passata a Italia Viva, che risulta estranea alla vicenda ndr) in alcune ispezioni all’interno delle carceri. Sempre secondo l’accusa, durante quelle visite alcuni detenuti avrebbero affidato all’assistente della parlamentare dei messaggi da recapitare all’esterno.

L’operazione è scattata all’aba di stamani quando gli uomini delle Forze dell’ordine hanno dato esecuzione ad un provvedimento di fermo emesso dalla Procura della Repubblica di Palermo – Direzione Distrettuale Antimafia nei confronti di cinque soggetti, ritenuti appartenenti o comunque contigui alla famiglia mafiosa di Sciacca.

Nicosia, è un volto noto nel modo carcerario, poiché (dopo una una condanna e la reclusione) aveva iniziato a dedicarsi ai problemi delle carceri in Italia. Membro del Comitato Nazionale dal XVII Congresso di Radicali Italiani, è assistente parlamentare giuridico-psicopedagogico alla Camera dei deputati, in particolare di Giuseppina Occhionero (che, come detto, è estranea all’intera vicenda ndr).

Per l’accusa il 48enne avrebbe una “doppia vita”, poiché pubblicamente parlava di legalità e dei diritti dei detenuti, mentre avrebbe aiutato alcuni detenuti a far uscire all’esterno i loro messaggi da far recapitare alle famiglie mafiose.

Redazione

InfoAgrigento WebGiornale è una testata giornalistica nata del 2008, con ambito di interesse geografico legato alla provincia di Agrigento ed al contesto dell'informazione siciliana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.