VEN, 13 DICEMBRE 2019

Ferrovia dei Templi, Ferrovie Kaos: “Bene l’interessamento al rilancio da parte della regione e del comune di Porto Empedocle”

La nota dell'associazione culturale ferroviaria dopo le recenti notizie emerse in merito un possibile rilancio dell'infrastruttura ferroviaria (scorri per leggere il resto)
Ferrovia dei Templi, Ferrovie Kaos: “Bene l’interessamento al rilancio da parte della regione e del comune di Porto Empedocle”

Ferrovie Kaos accoglie positivamente le ultime novità politiche emerse all’Ars circa il futuro della “ferrovia dei templi”, il tratto cioè che collega Porto Empedocle con Agrigento attraversando la Valle dei Templi.

In particolare, in risposta ad un’apposita interrogazione della deputata Stefania Campo, l’assessore regionale ai Trasporti, Marco Falcone, ha dichiarato la volontà di puntare sull’ammodernamento del tratto ferroviario in questione al fine di favorire l’uso del treno per gli spostamenti tra Porto Empedocle ed Agrigento. Secondo quanto affermato da Falcone inoltre, la regione avrebbe stanziato per l’ammodernamento dell’infrastruttura alcune specifiche somme al fine di consentire in tempi brevi interventi da parte di Rfi.

Come specificato dalla deputata Campo, l’interrogazione presentata al governo regionale è nata su impulso del comune di Porto Empedocle.

“Cogliamo con favore – ha dichiarato il presidente di Ferrovie Kaos, Mauro Indelicato – L’interessamento politico su questa vicenda che arriva sia dal comune di Porto Empedocle che dalla regione. Sappiamo che sia il sindaco Ida Carmina che l’intero consiglio comunale si sono espressi più volte a favore dell’istituzione di collegamenti ferroviari diretti tra Porto Empedocle ed Agrigento, il fatto che adesso anche dalla regione arrivi tali indicazione è molto positivo. Da anni con i nostri soci curiamo l’area ferroviaria di Porto Empedocle Centrale, i recenti investimenti di Fondazione Fs hanno mostrato le potenzialità di questa tratta a livello turistico, è giunto adesso il momento di rilanciare definitivamente l’infrastruttura”.

L’associazione Ferrovie Kaos ritiene indispensabile, al fine di offrire moderni servizi a cittadini e turisti e di snellire le problematiche relative al traffico, porre in essere collegamenti quotidiani tra Porto Empedocle ed Agrigento: “Del resto – ha proseguito Mauro Indelicato – In occasione dell’ultima domenica del Mandorlo in Fiore ogni anno vengono organizzate diverse corse lungo questa tratta ferroviaria ed il servizio ha sempre fatto registrare un notevole afflusso di passeggeri. Con interventi migliorativi sarebbe possibile collegare quotidianamente in pochi minuti, con le comodità offerte dal treno, il porto di Porto Empedocle con la Valle dei Templi, con alcuni quartieri satelliti di Agrigento e con il centro cittadino. Vorrebbe dire meno auto in giro, più sicurezza per i cittadini e più efficienza per pendolari e turisti”.

Ferrovie Kaos si dichiara disponibile a sostenere ogni proposta volta alla valorizzazione del trasporto ferroviario, sia nell’hinterland agrigentino che nel resto della provincia: “Dopo l’interessamento politico del comune di Porto Empedocle e della regione siciliana – ha concluso Mauro Indelicato – L’auspicio è che temi come il rilancio della ferrovia dei templi e, più in generale, della mobilità urbana sostenibile vengano considerati sempre più prioritari dalla locale classe amministrativa”.

Redazione

InfoAgrigento WebGiornale è una testata giornalistica nata del 2008, con ambito di interesse geografico legato alla provincia di Agrigento ed al contesto dell'informazione siciliana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.