MER, 30 SETTEMBRE 2020

Caso Diciotti, al via il processo per i presunti scafisti

Partito il processo nei confronti dei presunti scafisti arrestati nel 2018 (scorri per leggere il resto)
Caso Diciotti, al via il processo per i presunti scafisti

Associazione a delinquere finalizzata alla tratta di uomini e al favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, la violenza sessuale e il favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

Sono questi i reati contestati a quattro soggetti di nazionalità egiziane e bengalese, di età compresa tra i 23 e 39 anni. Si tratterebbe dei presunti scafisti che, nell’estate 2018, fecero arrivare, a largo di Lampedusa, ben 1777 migranti ospitati poi nella orma famosa nave della Guardia Costiera italiana “Diciotti” da cui scaturirono fatti che coinvolsero il governo e la magistratura. Sarebbero stati proprio i migranti stipati a bordo di quel gommone ad indicare nei quattro, i crudeli scafisti che, adesso si trovano ad essere sul banco degli imputati e cui vengono contestati i suddetti gravissimi reati.

A raccontare in Tribunale del momento del riconoscimento degli imputati come i presunti “Caronte” il vice dirigente della squadra mobile Giovanni Franco.

Redazione

InfoAgrigento WebGiornale è una testata giornalistica nata del 2008, con ambito di interesse geografico legato alla provincia di Agrigento ed al contesto dell'informazione siciliana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.