SAB, 11 LUGLIO 2020

Basket, niente da fare per la Fortitudo Agrigento a Rieti

Agrigentini sconfitti in casa del Rieti (scorri per leggere il resto)
Basket, niente da fare per la Fortitudo Agrigento a Rieti

Battuta d’arresto per la Fortitudo Agrigento. I biancazzurri, di scena al PalaSojourner hanno affrontato una caparbia Rieti.

I “giganti” si arrendono con il punteggio di 84 a 76. Agrigento, ritrova l’ex Jalen Cannon, da avversario. Una partita più che mai combattuta, quella vista quest’oggi, le due squadre si sono affrontate a viso aperto, senza mai risparmiarsi.

In gara, i biancazzurri sfoderano un primo quarto da grande squadra. Chiarastella e compagni non lasciano mai solo un rimbalzo. I biancazzurri con Pepe e Ambrosin provano a scappare via. Il secondo quarto, dunque, si apre con la mano calda del capitano Albano Chiarastella abile ad intercettare un pallone destinato a Cannon. Agrigento sfrutta l’extra possesso e trova una tripla ad opera di De Nicolao. Palla nelle mani di Pepe, passaggio per Veronesi ma il giocatore trova il ferro. Agrigento si perde l’ex Cannon, l’americano prova la tripla e non sbaglia. James recupera un pallone, d’astuzia serve Chiarastella che firma la prima mini fuga di Agrigento 25-33. Rieti, non sta a guardare, Raffa mette dentro il meno 5. I padroni di casa tornano ai punti e lo fanno con Vildera. Capovolgimenti di fronte continui, Chiarastella subisce fallo e dalla lunetta fa: due su due. Rieti trova il sorpasso, uno contro uno e canestro del +2. Agrigento conduce bene il primo tempo, ma nel finale sono i padroni di casa e chiudere in vantaggio.

La partita, nel terzo quarto, cambia volto. Rieti parte bene: 8 a 2 il parziale per i padroni di casa. La squadra di coach Rossi continua a guadagnare punti e terreno, +10. Agrigento risponde con Pepe: 47-39. Gran canestro di Giovanni De Nicolao, che con una mano vola ai punti. Fallo su Albano Chiarastella, dalla lunetta è uno su due. Rieti di semi gancio trova ancora punti. I padroni di casa allungano ancora e fissano il momentaneo, +14. Subisce fallo Ambrosin, dalla lunetta è due su due. Chiarastella sotto canestro recupera un pallone importante, in transizione trova De Nicolao: tripla importante. Raddoppio falloso sul play agrigentino, dalla lunetta è due su due. Da una tripla sbagliata di Rieti, si allunga Chiarastella che intercetta una palla importante, servizio per De Nicolao che subisce fallo: due su due dalla lunetta. I biancazzurri si portano a meno sette da Rieti. Il terzo quarto porta la faccia di Giovanni De Nicolao, prima la tripla e poi un canestro su equilibrio precario: 62-58. Passera allo scadere porta avanti ancora i suoi, tripla.

Nel terzo quarto è Tony Easley segna i suoi personale 12esimo punto. Cannon porta i suoi sul +4. Pastore subisce fallo di James. Rieti torna ai punti e Albano Chiarastella trova la terza tripla di giornata. Tre punti che portano Agrigento sul momentaneo – 1. E’ lotta sotto canestro tra Cannon e Chiarastella, Rieti allunga ancora con una tripla. Quinto fallo per Raffa che deve abbandonare il campo. Palla in mano Agrigento, Ambrosin si alza per una tripla, che vale il -3 per i biancazzurri. Nel momento chiave della partita, Rieti si affida a Filloni e Agrigento commette qualche errore di troppo. I biancazzurri alzano il ritmo ma Rieti trova la tripla con Cannon. La Fortitudo Agrigento non molla ma Rieti porta via il match. Dopo due sconfitte consecutive, la squadra di coach Cagnardi trova sconfitta, domenica prossima al PalaMoncada arriverà Napoli.

Zeus Energy Group Rieti – MRinnovabili Agrigento 84-76 (18-22, 19-13, 27-23, 20-18)
Zeus Energy Group Rieti: Giovanni Vildera 20 (10/12, 0/0), Anthony Raffa 17 (6/9, 1/4), Jalen Cannon 10 (2/4, 2/3), Marco Passera 10 (5/8, 0/5), Niccolo Filoni 10 (3/4, 1/3), Andrea Pastore 9 (0/1, 3/5), Dario Zucca 8 (4/6, 0/2), Aleksa Nikolic 0 (0/0, 0/2), Gabriele Buccini 0 (0/0, 0/0), Lorenzo maria Fornara 0 (0/0, 0/0), Gabriele Mammoli 0 (0/0, 0/0), Francesco Stefanelli 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 3 / 4 – Rimbalzi: 32 9 + 23 (Jalen Cannon, Niccolo Filoni 7) – Assist: 24 (Marco Passera 12)
MRinnovabili Agrigento: Giovanni De nicolao 19 (3/6, 3/7), Tony Easley 18 (8/12, 0/0), Lorenzo Ambrosin 16 (4/8, 1/4), Albano Chiarastella 10 (0/1, 3/4), Simone Pepe 9 (1/2, 1/9), Christian James 4 (2/7, 0/1), Giuseppe Cuffaro 0 (0/0, 0/0), Paolo Rotondo 0 (0/0, 0/0), Giovanni Veronesi 0 (0/0, 0/1), Samuele Moretti 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 16 / 21 – Rimbalzi: 30 12 + 18 (Tony Easley 6) – Assist: 15 (Albano Chiarastella, Simone Pepe 4)

Redazione

InfoAgrigento WebGiornale è una testata giornalistica nata del 2008, con ambito di interesse geografico legato alla provincia di Agrigento ed al contesto dell'informazione siciliana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.