DOM, 05 LUGLIO 2020

Presunto giro di prostituzione a Porto Empedocle, arriva una condanna

Ecco cosa hanno deciso i giudici (scorri per leggere il resto)
Presunto giro di prostituzione a Porto Empedocle, arriva una condanna

Conclusa l’udienza preliminare nata dopo la scoperta di un presunto giro di prostituzione di sudamericane a Porto Empedocle.

L’udienza davanti al giudice Stefano Zammuto si è conclusa con una condanna, un rinvio a giudizio e una posizione stralciata poiché il capo di imputazione non era stato correttamente qualificato.

Secondo l’accusa i tre soggetti coinvolti avrebbero, a vario titolo, allestito un giro di prostituzione in una abitazione di contrada Durrueli a Porto Empedocle. Il tutto sarebbe avvenuto attraverso alcuni annunci pubblicati su siti internet per procacciare clienti.

L’unica condanna emessa, poiché l’imputato aveva scelto riti alternativi, è di 2 anni e 8 mesi di reclusione; disposto invece il rinvio a giudizio per il secondo per il rito ordinario.

Redazione

InfoAgrigento WebGiornale è una testata giornalistica nata del 2008, con ambito di interesse geografico legato alla provincia di Agrigento ed al contesto dell'informazione siciliana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.