MAR, 07 LUGLIO 2020

Primo caso di coronavirus a Licata

A Licata si registra il primo caso di Coronavirus, positivo il tampone che le autorità sanitarie hanno eseguito su una persona (scorri per leggere il resto)
Primo caso di coronavirus a Licata

C’è un primo caso positivo al coronavirus a Licata. A darne comunicazione è stato lo stesso sindaco della cittadina, Giuseppe Galanti: “Questa persona è in buone condizioni di salute – ha dichiarato lo stesso primo cittadino – non è ricoverata in ospedale, è in quarantena nella propria abitazione. Ovviamente sono in quarantena anche tutti i familiari e controlli vengono eseguiti su chi è stato a contatto con lei negli ultimi giorni.

Il sindaco di Licata è in continuo contatto, sin dal primo giorno dell’emergenza Coronavirus, con le Autorità Sanitarie e continua a monitorare la situazione. Davanti l’ingresso del Pronto Soccorso dell’ospedale San Giacomo d’Altopasso è stata allestita una tenda pre – triage per assistere eventuali affetti da Coronavirus, senza che ci sia contatto con gli altri pazienti.

“Ribadisco – è il commento del primo cittadino di Licata – l’appello a tutti a non uscire di casa. Come è noto, al momento si tratta della nostra unica “arma” contro il Coronavirus. E’ fondamentale, inoltre, che coloro i quali sono tornati a Licata da Regioni in cui il contagio è più diffuso, rimangano in quarantena. Ed in quarantena devono rimanere anche i loro familiari. Lo ripeto a tutti: dobbiamo stare in casa”.

Il sindaco Galanti, il vice sindaco Antonio Montana che è stato delegato per le questioni operative necessarie per fronteggiare il Coronavirus, il comandante della Polizia Municipale Giovanna Incorvaia e la Protezione Civile, stanno producendo il massimo sforzo per fronteggiare questa emergenza.

L’intervento di sanificazione delle vie cittadine, eseguito ieri dalle 20 all’1, sarà ripetuto ancora lunedì e nei giorni a seguire.

Inoltre saranno intensificati ulteriormente i controlli della Polizia Municipale su tutto il territorio cittadino, affinchè siano rispettati i decreti delle Autorità che impongono di rimanere a casa. Si ribadisce ai cittadini che rispettare il decreto è un obbligo di legge. Restate in casa per non incorrere nelle denunce.

Redazione

InfoAgrigento WebGiornale è una testata giornalistica nata del 2008, con ambito di interesse geografico legato alla provincia di Agrigento ed al contesto dell'informazione siciliana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.