SAB, 31 OTTOBRE 2020

Tragedia a Furci Siculo, studentessa di Favara strangolata dal fidanzato

La vittima è Lorena Quaranta, studentessa di Medicina originaria di Favara. (scorri per leggere il resto)
Tragedia a Furci Siculo, studentessa di Favara strangolata dal fidanzato

Tragedia a Furci Siculo, nel messinese, dove una giovane studentessa in Medicina originaria di Favara, Lorena Quaranta, 27 anni, sarebbe stata strangolata dal fidanzato, anche lui studente in Medicina nell’Università di Messina. Si tratta di Antonio De Pace, calabrese di Vibo Valentia. Non si conoscono ancora tutti i dettagli, ma pare che l’omicidio sia avvenuto all’alba in un condominio di via delle Mimose a Furci Siculo.

L’assassino, probabilmente a seguito di una lite, avrebbe strangolato la fidanzata e poi chiamato il 112 denunciando quanto aveva appena fatto. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri di Santa Teresa di Riva e di Taormina e il medico legale.

Pare anche che il ragazzo abbia tentato di suicidarsi procurandosi una ferita da arma da taglio e sia stato salvato grazie all’intervento dei militari. Adesso la Procura di Messina ha aperto un’inchiesta coordinata dal Procuratore Maurizio De Lucia; si provvederà ad interrogare De Pace per comprendere la dinamica e i motivi che lo avrebbero portato a compiere il terribile gesto.

Lorena Quaranta frequentava la stessa Università del fidanzato e sognava di fare il Medico. La notizia della sua morte ha sconvolto Favara e tutti coloro che la conoscevano, aggiungendo un’altra pagina nera nella lunga lista di donne vittime di un fenomeno che non si è ancora riusciti a debellare.

Redazione

InfoAgrigento WebGiornale è una testata giornalistica nata del 2008, con ambito di interesse geografico legato alla provincia di Agrigento ed al contesto dell'informazione siciliana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.