GIO, 29 OTTOBRE 2020

Troppa gente all’ultimo saluto a Lorena Quaranta, indagine della Procura

Per via delle norme contro il coronavirus, quell'assembramento non avrebbe dovuto esserci (scorri per leggere il resto)
Troppa gente all’ultimo saluto a Lorena Quaranta, indagine della Procura

Fonte foto: SiciliaOnPress

Sarebbero state troppe le persone viste per strada durante l’ultimo saluto che la città di Favara ha voluto dare alla giovane 27enne Lorena Quaranta, la ragazza uccisa dal proprio fidanzato nel messinese.

Secondo quanto riportato dal giornale Agrigentonotizie.it, la Procura della Repubblica di Agrigento avrebbe per questo aperto una indagine conoscitiva. Al momento, nessun indagato nè tanto meno alcun fascicolo con notizia di reato. Tanto è bastato, però, per cercare di capire se le persone che hanno partecipato al corteo hanno voluto manifestare la propria vicinanza in modo volontario o se, invece, ci sia stata una sorta di organizzazione.

Ad occuparsi degli accertamenti i militari dell’Arma dei Carabinieri della locale tenenza.

Una morte che ha scosso l’intera comunità favarese per una giovane donna apprezzata e stimata. Probabilmente il dolore di una morte inaspettata ha indotto alcuni favaresi a adunarsi sotto la casa della ragazza nonché nei pressi del cimitero. Una presenza che, in osservanza alle disposizioni per contenere la diffusione e il contagio da Coronavirus, non avrebbe – secondo quanto ipotizzato – dovuto esserci.

Redazione

InfoAgrigento WebGiornale è una testata giornalistica nata del 2008, con ambito di interesse geografico legato alla provincia di Agrigento ed al contesto dell'informazione siciliana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.