VEN, 25 SETTEMBRE 2020

“Covid-19 non ferma il crimine femminicidi, mafia e piccole truffe”

Il nuovo video editoriale di Francesco Pira (scorri per leggere il resto)
“Covid-19 non ferma il crimine femminicidi, mafia e piccole truffe”

Una studentessa di Favara uccisa dal suo convivente, la mafia che pronta a reclutare i disoccupati disperati e sciacalli che piazzano falsi annunci di Carabinieri e Polizia nei condomini per truffare gli anziani.

Non bastano i morti di Covid 19. Siamo chiusi in casa pieni di paura e non sappiamo per quanto tempo. Ma la criminalità non si ferma per il coronavirus. La violenza è continua e costante. Un caso di femminicidio che riguarda una giovane studentessa universitaria di Favara uccisa dal suo convivente.

Il timore che la mafia e le organizzazioni criminali possano approfittare della disperazione di disoccupati e inoccupati per reclutarli come nuovi adepti ed ancora sciacalli che nei condomini piazzano annunci falsi di Polizia e Carabinieri per truffare gli anziani. Tutto questo è disgustoso mentre il nostro Paese è in ginocchio.

Ne parla nel suo video editoriale della domenica il giornalista Francesco Pira:

Redazione

InfoAgrigento WebGiornale è una testata giornalistica nata del 2008, con ambito di interesse geografico legato alla provincia di Agrigento ed al contesto dell'informazione siciliana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.