SAB, 30 MAGGIO 2020

Blitz antidroga alla Bibirria di Agrigento, arrestato per droga un gambiano

Blitz degli uomini dell'Arma dei Carabinieri (scorri per leggere il resto)
Blitz antidroga alla Bibirria di Agrigento, arrestato per droga un gambiano

Nella giornata di ieri i Carabinieri della Stazione di Agrigento hanno arrestato un gambiano 21enne, bloccato nello storico quartiere della Bibirria del capoluogo con 56 bustine di marijuana, per un totale di quasi 80 grammi. Le dosi, pronte per lo spaccio, sarebbero state vendute al dettaglio ai clienti della città.

Già dalle prime ore del pomeriggio, quando avevano visto quel ragazzo in tuta scendere da un pullman, i Carabinieri della Stazione di Agrigento, impegnati in una delle numerose pattuglie disposte per applicare le norme di contenimento del coronavirus, avevano capito che c’era qualcosa di sospetto nel suo comportamento. Appena sceso, infatti, il giovane ha cominciato a guardarsi intorno con aria circospetta e, poco dopo, ha iniziato a fare jogging in pieno centro storico sotto lo sguardo vigile dei militari, che prima di fermarlo hanno voluto capire dove stesse andando. Il pedinamento condotto dai Carabinieri, senza mai perdere di vista il runner anomalo, si è concluso nell’antico quartiere “Bibirrìa”, quando il ragazzo, facendo finta di fermarsi per lo stretching in Salita S. Vincenzo, ha spostato un piccolo masso ed ha cominciato ad armeggiare per tirare fuori qualcosa. I militari hanno subito capito che quello era il momento di intervenire ed hanno bloccato ed identificato il giovane: il gambiano 21enne, già noto alle forze dell’ordine, che non ha saputo ovviamente fornire una spiegazione sul perché, da un paese del licatese dove è residente, fosse venuto a farsi una corsetta proprio nel centro di Agrigento. Il vero motivo della sua attività sportiva era, in realtà, un altro: occultate e protette da una busta di plastica e dal masso che il gambiano stava spostando c’erano ben 56 piccole bustine di marijuana, quasi 80 grammi in tutto, pronte per essere recuperate una ad una ed essere vendute, tra una corsa e un’altra, agli acquirenti agrigentini.

A quel punto i Carabinieri hanno sequestrato tutta la droga e fatto scattare le manette ai polsi del gambiano, che dovrà ora rispondere di detenzione di stupefacente ai fini di spaccio.

Lo stupefacente, che avrebbe fruttato oltre 500 euro, verrà ora analizzato e distrutto.

Redazione

InfoAgrigento WebGiornale è una testata giornalistica nata del 2008, con ambito di interesse geografico legato alla provincia di Agrigento ed al contesto dell'informazione siciliana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.