GIO, 22 OTTOBRE 2020

Coronavirus, Musumeci: “Sugli arrivi in Sicilia restano le stesse norme”

L'intervento del presidente della Regione in vista del prossimo 4 maggio (scorri per leggere il resto)
Coronavirus, Musumeci: “Sugli arrivi in Sicilia restano le stesse norme”

“Ho appena chiesto al ministro dei Trasporti di mantenere inalterate le norme per l’accesso in Sicilia. Saranno, come sempre, i dati epidemiologici a suggerirci, nelle prossime settimane, quando avviare una lenta e graduale riapertura dei collegamenti con il resto del Mondo. Se oggi l’Isola può contare sul più basso numero di contagi lo si deve anche alla forte limitazione degli arrivi e alla disciplina del popolo siciliano”.

A dichiararlo è stato il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci. In una nota, il numero uno della giunta regionale ha espresso la posizione del suo governo in merito la riattivazione di alcuni treni a lunga percorrenza tra nord e sud Italia.

Da lunedì diversi treni fermeranno a Napoli, nessun convoglio dovrebbe scendere in Sicilia in cui, dallo scorso 25 marzo, non arrivano più gli intercity. Tuttavia, a seguito del sold out registrato per alcuni treni che scendono verso il sud Italia, anche in Sicilia è allerta per il possibile arrivo di persone dalle regioni più colpite dal virus.

Redazione

InfoAgrigento WebGiornale è una testata giornalistica nata del 2008, con ambito di interesse geografico legato alla provincia di Agrigento ed al contesto dell'informazione siciliana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.