SAB, 24 OTTOBRE 2020

Comunali 2020, intervista ad Ornella Patti

L'intervista a una delle candidate al prossimo consiglio comunale (scorri per leggere il resto)
Comunali 2020, intervista ad Ornella Patti

Oggi, in qualità di coordinatrice provinciale di Cambiamo!,  si candida per il rinnovo del consiglio comunale della città dei templi nella lista dell’Udc. Può fare una breve sintesi del  percorso politico che la porta a questa candidatura?

Il mio percorso politico inizia quasi per gioco più di 5 anni fa, quando collaborai col movimento civico Progetto Agrigento. In quell’occasione conobbi Marcello Fattori e da allora portiamo avanti fianco a fianco le nostre battaglie. Oggi Marcello Fattori è tra i massimi esponenti in Sicilia del Partito di Giovanni Toti, ed io sono la coordinatrice per la Provincia di Agrigento.  L’ambizioso progetto politico di Toti, la serietà e le sue grandi capacità dimostrate nei 5 anni di governo della Liguria, ci hanno spinto ad aderire a questo nuovo e concreto modello di fare politica, con l’obiettivo di replicarlo anche dalle nostre parti.

Per le amministrative agrigentine abbiamo scelto la lista dell’Udc perchè condividiamo le idee, la tenacia e la voglia di rinnovamento dell’amico Decio Terrana, il quale ha messo in piedi una lista formata da persone di qualità, competenti e di valore.

Siamo ormai giunti agli sgoccioli di questa campagna elettorale, esprima la sua opinione sulla qualità del dibattito portato avanti dai candidati al consiglio comunale 

Iniziamo col dire che è stata, a causa del covid, una campagna elettorale molto particolare. Non è facile per nessuno raccogliere consensi in una situazione emergenziale come quella che stiamo vivendo oggi.

Lo spropositato numero di candidati alla carica di consigliere credo abbia influito in maniera negativa sul dibattito politico ed un mea culpa, in questo caso,  dovrebbero farlo i candidati alla carica di Sindaco che, per avere quante più liste a proprio sostegno, hanno eccessivamente appesantito la competizione elettorale. Per il futuro si dovrebbe puntare più che sulla quantità, sulla qualità in modo da rendere, agli elettori, più libera e consapevole la scelta dei loro rappresentanti in consiglio comunale.

Quali sono a suo avviso i principali punti programmatici su cui la prossima amministrazione dovrà concentrarsi per il rilancio della città di Agrigento?

A mio modesto parere si deve partire dalle piccole cose ed a piccoli passi. Innanzitutto il dovere principale della prossima amministrazione comunale dovrà essere quello di garantire a tutti i cittadini ed in tutti i quartieri, centrali o periferici che siano, i servizi essenziali. Mi riferisco in particolare a: pulizia e sicurezza delle strade, illuminazione, segnaletica, scerbamento periodico, spazi verdi e così via.

Si dovrà scommettere poi su progetti più complessi, ma a costo zero,che vadano a risolvere alcune criticità del nostro territorio. Ad esempio, si potrebbe puntare sul social housing, un tipo di politica abitativa che sfrutta i fondi di investimento immobiliari,col duplice obiettivo di fornire alloggi a canone calmierato a soggetti indigenti e recuperare il patrimonio edilizio della città, in particolare quello del centro storico.

Si potrebbe investire sugli orti urbani, destinando porzioni di terreno di proprietà comunale alla coltivazione di ortaggi e fiori, con un impatto positivo sulla socialità e sul verde pubblico.

Si dovrà implementare un serio piano di mobilità urbana che riesca a garantire la vivibilità dei luoghi e gli spostamenti di tutti con elevati standard di servizio.

Si dovrà favorire la creazione di spazi di aggregazione per giovani e anziani, finalizzati alla condivisione di idee ed iniziative culturali che abbiano un impatto sull’educazione civica ed il rispetto degli altri

Si dovrà avere la capacità di creare valore, facendo diventare la nostra realtà attrattiva per gli investitori esogeni, garantendo loro benefici di tipo fiscale e non solo.

A fianco di tutto ciò, il Comune dovrà fornirsi di un vero e proprio ufficio di progettazione, formato da esperti in materia, col fine di aggredire quante più opportunità di finanziamento e realizzare investimenti che diano respiro all’economia del nostro territorio.

Redazione

InfoAgrigento WebGiornale è una testata giornalistica nata del 2008, con ambito di interesse geografico legato alla provincia di Agrigento ed al contesto dell'informazione siciliana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.