DOM, 19 SETTEMBRE 2021

Troppi giovani in piazza Giglia, interviene il sindaco

Intervento del primo cittadino a San Leone (scorri per leggere il resto)
Troppi giovani in piazza Giglia, interviene il sindaco

Appresa ieri la notizia degli assembramenti, dopo aver avvertito il prefetto di quanto stava succedendo, il sindaco di Agrigento Francesco Micciché è andato fra i giovani che in quel momento affollavano l’area di piazza Giglia.

Vi ha trovato una pattuglia della Polizia Municipale e insieme a loro ha spiegato ai ragazzi i rischi di quegli assembramenti, che non sono solo le multe salate, ma la possibilità di trasmettersi inconsapevolmente il virus e di portarlo in casa ai genitori o ai nonni, che essendo più cagionevoli di salute possono finire in ospedale se non morire. Ha ricordato che oggi siamo al record assoluto con 116 contagiati e ha detto loro di evitare queste situazioni che portano solo a far aumentare il numero di persone ammalate se non decedute. Hanno la maturità per capire e adeguarsi. Ma in caso contrario si procederà con la mano pesate: blitz, multe e denunce. E questo non per punire, ma nell’interesse della popolazione.

Redazione

InfoAgrigento WebGiornale è una testata giornalistica nata del 2008, con ambito di interesse geografico legato alla provincia di Agrigento ed al contesto dell'informazione siciliana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.