GIO, 21 GENNAIO 2021

Siculiana: recovery Fund, lettera aperta del consigliere Lauricella a Provenzano e Sodano

Riceviamo e pubblichiamo di seguito integralmente una lettera aperta del consigliere comunale di Siculiana Davide Lauricella, rivolta al ministro per il Sud, Giuseppe Provenzano, e all'Onorevole Michele Sodano (scorri per leggere il resto)
Siculiana: recovery Fund, lettera aperta del consigliere Lauricella a Provenzano e Sodano

“Mi chiamo Davide Lauricella, sono un giovane laureato in Giurisprudenza che vive nella provincia di Agrigento e spera di riuscire a viverci in futuro, magari per tutta la vita.

Da sempre sono stato attivo nella vita sociale, in politica e nel mondo del volontariato. Da 3 mesi sono stato eletto Consigliere Comunale nel mio Comune, Siculiana. Nel mio piccolo ritengo di conoscere i problemi del mio territorio e provo a dare il mio contributo per risolverli. Mi è venuto spontaneo scrivere questa lettera sperando che possa essere utile per la nostra Provincia. È una lettera aperta che scrivo al Ministro Giuseppe Provenzano e all’Onorevole Michele Sodano.

Ministro Giuseppe Provenzano, mi rivolgo a lei perché svolge un ruolo di spicco nel Governo e perché immagino che il tema dello sviluppo per il mezzogiorno, di cui lei è Ministro, sia primario nel Recovery Fund che il Governo si appresta a definire.

Onorevole Sodano, mi rivolgo anche a lei perché è l’uomo del Movimento Cinquestelle, partito di maggioranza in Parlamento nella coalizione di governo, con maggiore visibilità politica nell’agrigentino. Sono consapevole che ci sono in Parlamento altri colleghi agrigentini ma non li ho mai sentiti nominare né per le loro attività né per i risultati ottenuti, sempre che né abbiano raggiunti. Il Governo si appresta a definire il Recovery Plan, un piano di investimenti di portata epocale per il nostro Paese.

L’Europa dopo anni di volontaria indifferenza ha mutato, complice una pandemia mondiale, orientamento in materia economica, decidendo di passare dall’austerity ad una emissione di titoli comuni che finanzino direttamente un piano di investimenti negli stati membri; l’ormai famoso Recovery Fund, da qualcuno definito un nuovo piano Marshall.

Sono fermamente convinto che l’occasione del Recovery sia di vitale importanza per la ripresa nel nostro Paese, soprattutto perché non si fonderà più su bonus e mancette varie, ma su seri investimenti per l’ammodernamento del Paese.

Scrivo a Voi, proprio prima della definizione del Piano, per fare in modo che nella stesura dello stesso, questo Governo non si dimentichi della Provincia di Agrigento.

Mi sono chiesto nelle ultime settimane quanti miliardi di euro del Piano verranno investiti nell’agrigentino, ma dagli organi di stampa non è trapelata nessuna notizia in merito. Spero che questa sia l’occasione per ammodernare una Provincia, purtroppo da tempo dimenticata e che necessita di ingenti quantità di investimenti.

Spero che a giorni Voi, in qualità di Ministro e di Parlamentare, ci informerete degli investimenti che riguardano Agrigento, sollecitando, qualora necessario, l’inserimento di più opere possibili magari dotandole della sufficiente copertura economica per realizzarle. Non spetta a me suggerire le opere di cui la nostra terra ha bisogno, sicuro che voi, con la vostra competenza e la vostra piena conoscenza del territorio, saprete già quali sono tutte le lacune da colmare in termini di servizi ed infrastrutture.

In fondo siamo ancora nella fase dell’elaborazione del Piano e il mio vuole essere un invito ed un monito a non dimenticarvi di una Provincia troppo preziosa per essere abbandonata a se stessa.”

Redazione

InfoAgrigento WebGiornale è una testata giornalistica nata del 2008, con ambito di interesse geografico legato alla provincia di Agrigento ed al contesto dell'informazione siciliana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.