MER, 30 NOVEMBRE 2022

akragas Archivi - Pagina 3 di 19 - infoAgrigento.it

image

Akragas – Montalto: 4 – 0

Forse le due sberle finali di Cava dei Tirreni, hanno attivato qualcosa nella mente dei giocatori biancazzurri; subire le espulsioni, giocare in nove in un campo molto difficile ed uscire con zero punti, attiva in chi ha voglia di riscatto un meccanismo di riscatto e voglia di rivincita, che oggi all’Esseneto è stato ampiamente mostrato dinnanzi al pubblico agrigentino. Non era facile: il Montalto era una squadra tosta, imbattuta, secondo

image

Calcio, risultati e classiche delle agrigentine

Ecco i risultati delle formazioni agrigentine, impegnate nei vari tornei. SERIE D, girone I: Akragas – Comprensorio Montalto  4-0 Città di Messina – Noto            2-1 Due Torri – Vibonese               1-0 Licata – Ragusa                        1-3 Nuova Gioiese – Battipagliese       2-3 Pomigliano – Agropoli    

image

Calcio, risultati e classifiche delle agrigentine

Ecco i risultati delle agrigentine impegnati nei vari tornei interregionali e regionali: SERIE D, girone I: Agropoli – Savoia 1-3 Battipagliese – Licata 3-3 Cavese – Akragas  2-0 Comprensorio Montalto – Nuova Gioiese 1-1 Hinterreggio – Pomigliano 2-0 Noto – Due Torri 2-2 Orlandina – Torrecuso 3-2 Ragusa – Città di Messina 2-3 Vibonese – Rende 0-0 Classifica: Savoia 15 Orlandina 13 Cavese 12 Hinterreggio 12 Nuova Gioiese 11 Akragas

image

Akragas sfortunata: a Cava i biancazzurri perdono negli ultimi minuti

Finisce 2 a 0 per la Cavese, autentico incubo per gli agrigentini oramai, ma il risultato non deve affatto ingannare; infatti, fino al 91′ il match era sullo 0 a 0, con una volenterosa Akragas che eroicamente era riuscita a resistere nonostante l’inferiorità numerica di due uomini, grazie alle espulsioni di Chiavaro a De Rossi. Al 91′, il solito De Rosa, colui che il 17 giugno 2012 giustiziò l’Akragas all’Esseneto

image

Pro Favara: ecco i due nuovi acquisti

Due nuovi giocatori a disposizione del mister Pippo Romano per rafforzare l’organico del Pro Favara. Oggi al “Bruccoleri” si sono aggregati al gruppo i giovcatori Gaetanò Calà e Arturo Ymeri. Gaetano Calà, classe 89, difensore centrale con trascorsi nel Messina, ha al suo attivo anche due presenze in serie A nella squadra peloritana. Ha giocato anche nella Pro Patria, nella primavera dell’ Udinese, nell’ Alghero e nel Matera sua ultima

image

I risultati delle agrigentine nel week end

Ecco gli impegni delle agrigentine nei campionati di serie D, Eccellenza e Promozione SERIE D, girone I: Agropoli – Torrecuso      0-0 Battipagliese – Comprensorio Montalto    2-2 Cavese – Pomigliano           2-1 Hinterreggio – Rende         3-2 Noto – Licata                       1-0  Orlandina – Due Torri        2-1 Ragusa

image

Akragas, che peccato!

Ci ha provato, ma non ha funzionato. Brava comunque l’Akragas e bravi comunque i nostri tifosi che, nonostante il grave passivo, hanno continuato ad incitare la squadra ed a sventolare i vessilli biancazzurri in quel di Torre Annunziata. Alla fine, il punteggio è stato di 3 – 0 a favore del Savoia, formazione che si è dimostrata di gran lunga molto più preparata e ben organizzata e che, da adesso

image

Superlativa Akragas: vittoria per 3 a 0 contro il Ragusa

Grande vittoria dell’Akragas, che nel derby contro il Ragusa hanno realizzato tre reti, grazie alle realizzazione di Bonaffini, Savanarola nel primo tempo e di De Rossi nel secondo tempo. Stupenda prestazione degli uomini di Rigoli, che adesso vanno in testa a 6 punti insieme a Savoia, Hinterregio e Cavese. Adesso appuntamento in Campania, contro il Savoia, per un inedito scontro al vertice. A breve, ls cronaca del match, in basso

image

Serie D ed Eccellenza: ecco i risultati

  Questo il quadro nel dettaglio: SERIE D, girone I: Akragas – Ragusa                3- 0 Battipagliese – Noto              1-2 Città di Messina – Agropoli     2-2 Comprensorio Montalto – Vibonese  2- 0 Due Torri – Cavese                   1-2 Licata – Hinterreggio            0-1 Nuova

image

Akragas, in arrivo nuovo colpo a centrocampo?

L’Akragas ha operato, tramite il direttore sportivo Ernesto Russello,due movimenti di mercato in uscita. D’intesa col tecnico sono stati svincolati l’attaccante Pino e l’esterno Spasiano. Entrambi under, l’attaccante é stato dato in prestito al Città di Messina dove avrà sicuramente più spazio e potrà maturare una significativa esperienza calcistica. Per quanto riguarda Spasiano, la società ha ritenuto svincolarlo in considerazione del fatto che in quel ruolo le soluzioni sono diverse.

image

L’Akragas riprende gli allenamenti in vista del debutto in casa di domenica contro il Ragusa

Dopo l’ottimo risultato conseguito sul campo di Pomigliano, questo pomeriggio l’Akragas torna al lavoro per preparare al meglio il debutto davanti ai propri sostenitori. Alle 14.30 la squadra, insieme allo staff tecnico, si ritroverà allo stadio Esseneto dove il tecnico Pino Rigoli analizzerà nei dettagli la partita di domenica scorsa. Dopo la discussione tecnica tutto il gruppo si trasferirà presso la struttura sportiva della “Pinetina” al Villaggio Mosè per una

image

Agatino Chiavaro regala all’Akragas i primi tre punti

Un magistrale calcio di punizione al primo minuto di recupero del primo tempo, basta alla formazione di Rigoli per espugnare Pomigliano e tornare a vincere in D dopo 18 anni. Il gol vittoria e’ arrivato con Agatino Chiavaro, un grande specialista sui calci piazzati e la parabola perfetta e vincente di oggi lo dimostra. In generale comunque, i biancazzurri hanno dato una gran bella dimostrazione di forza, cogliendo il successo

image

Festival del gol nel derby di Coppa. Akragas batte Licata 4 – 3 (FOTO)

Fino a poche ore fa, doveva essere soltanto una sgambata estiva per l’Akragas, un ultimo rodaggio prima dell’avvia del campionato; invece il derby di oggi, il primo della stagione, è risultata essere una partita vera, vibrante ed intensa, conclusa con un autentico festival del gol. Akragas e Licata hanno dimostrato oggi agli appassionati di calcio come mai la loro rivalità viene considerata una delle più accese della Sicilia, di sicuro