LUN, 05 DICEMBRE 2022

andrea messina Archivi - infoAgrigento.it

image

Successo per la 14esima edizione del premio nazionale “Sipario D’Oro”

Un piazzale Kaos gremito di gente quello che ieri sera ha ospitato, ad Agrigento, la premiazione per l’anno 2021 del “Sipario D’Oro”. Per la quattordicesima edizione sono state selezionate, da una autoevole giuria, ben nove personalità che hanno intrapreso percorsi di eccellenza in vari settori su scala nazionale ed internazionale: dall’arte, alla medicina, all’economia, alla cultura, al sociale. A condurre la serata il direttore della testata giornalistica “Sicilia24h.it” e patron

image

“Sipario D’Oro” 2021, ecco chi saranno i premiati di quest’anno

Lavori in corso in dirittura d’arrivo per la 15esima edizione del prestigioso premio nazionale “Sipario d’oro”. La manifestazione si terrà la sera del prossimo 18 agosto presso l’Anfiteatro Pirandello di piazzale Caos, a pochi passi dalla casa natale del celebre drammaturgo agrigentino. Il premio vuole essere un momento per sottolineare quelle eccellenze del territorio, che si sono contraddistinte nei vari campi, attraverso azioni e percorsi riconosciuti e quindi premiati che

image

Raffadali, successo per l’iniziativa di Libera “Mafie qui e ora”

All’indomani dell’operazione “Montagna” il presidio raffadalese di Libera ha organizzato per ieri pomeriggio, nella centralissima biblioteca comunale, un incontro certamente dal grande valore simbolico. Impossibile non pensare che sino a qualche anno addietro tutto ciò sarebbe stato inimmaginabile. A pochi passi da Santa Elisabetta, centro della cronaca nera di ieri e purtroppo anche di oggi, una sala gremita di cittadini attenti e partecipi ad ascoltare le testimonianze e le esperienze

image

Coro di solidarietà per intimidazione a Brandara

Sul recente attentato a Mariagrazia Brandara sono intervenuti numerosi autorevoli esponenti della società civile e della politica. Il Commissario straordinario del Libero Consorzio comunale di Agrigento, dott. Roberto Barberi, esprime piena solidarietà a Mariagrazia Brandara, oggetto di un vile atto intimidatorio. Il Commissario la sostiene e la incoraggia a continuare, con la forza e la coerenza che l’hanno sempre contraddistinta, l’azione amministrativa portata avanti dalla stessa, a tutela della legalità e della

image

Licata, al Liceo Linares la legalità come fattore di sviluppo

Un incontro di sensibilizzazione al tema del rispetto della legalità quello avvenuto stamane al Liceo “V. Linares” di Licata. “L’iniziativa – sostiene la Dirigente Scolastica Rosetta Greco -, in collaborazione con il Consorzio agrigentino per la legalità e lo sviluppo e l’associazione antiracket ed antiusura FAI Agrigento, ha visto protagonisti gli studenti del biennio impegnati in un approfondimento sulle attività delle due organizzazioni sul territorio e sulle influenze negative da

image

Confindustria e FAI Antiracket Agrigento: colpire chi produce nella normalità atto inquietante

“I gravi fatti che hanno riguardato la cooperativa Rosario Livatino – Libere Terre, che opera a Naro su terreni confiscati alla mafia e tramite bando pubblico assegnati giovani professionisti e lavoratori che producono nella normalità, sono episodi gravosi ed inquietanti”. A dirlo Antonio Siracusa, delegato agrigentino di Confindustria Centro Sicilia che aggiunge: “Evidentemente produrre e competere senza furti e danneggiamenti è un modello che ad alcuni non piace”. Dello stesso

image

Mafia, beni confiscati. A Robadao tre furti in dieci giorni

“Avevamo quasi osato sperare che a colpire la cooperativa ‘Rosario Livatino – Libera terra’, con due distinti furti condotti nel giro di poche settimane, fossero stati semplici ladri. L’incendio che ha danneggiato parte delle arnie utilizzate per la produzione di miele biologico, però, ci ha costretto a ritenere questi gesti verosimilmente riconducibili a finalità di tipo intimidatorio”. Il presidente del Consorzio per la Legalità e lo Sviluppo, Maria Grazia Brandara,

image

Ecoface: a Canicattì evento e calendario per sostenere la differenziata e i valori sociali

Un calendario per rilanciare, mese dopo mese, messaggi di speranza durante il 2015. Per superare la crisi del sistema rifiuti e dare il giusto input alla raccolta differenziata, provando a rendere più efficiente, soprattutto dal punto di vista economico, la gestione di questo delicato comparto. Per lanciare l’iniziativa, promossa da Ecoface e Legambiente Sicilia, si terrà lunedì 15 dicembre, a partire dalle 10:30, una manifestazione aperta al pubblico, che avrà

image

Rapporto sulla corruzione nella pubblica amministrazione: al via i questionari

Rapporto sullo stato di attuazione delle disposizioni per la prevenzione e la repressione della corruzione e dell’illegalità nei Comuni della provincia di Agrigento. È l’iniziativa promossa dal “Consorzio Agrigentino per la Legalità e lo Sviluppo” e dall’associazione “A testa alta” che si prefigge di raccogliere informazioni da parte degli enti locali per verificare se questi sono strutturati per “difendersi” dai fenomeni corruttivi e dalla pressione della criminalità organizzata. “Indispensabile –

image

Lotta alla corruzione, protocollo tra Consorzio gestione beni confiscati e associazione “A testa alta”

Quanto sono strutturati i nostri Comuni a resistere alla corruzione e ai rischi d’inquinamento mafioso? A questa domanda risponderà il “Rapporto sullo stato di attuazione delle disposizioni per la prevenzione e la repressione della corruzione e dell’illegalità nei Comuni della provincia di Agrigento”, che sarà realizzato con un progetto curato dall’associazione di promozione sociale “A testa alta”, presieduta da Antonio Catania, e dal “Consorzio Agrigentino per la Legalità e lo

image

Lettera aperta della CGIL all’associazione Antiracket dedicata a Libero Grassi

Massimo Raso, segretario provinciale della CGIL interviene pubblicamente a seguito della presentazione del primo anno di attività dell’ associazione Antiracket agrigentina. Di seguito si riporta il testo integrale della lettera aperta indirizzata al presidente di Liberofuturo, Andrea Messina: Caro Presidente. La CGIL era presente, insieme alle altre Organizzazioni Sindacali, oggi in Prefettura ad Agrigento perché ritiene che la legalità rappresenta la condizione imprescindibile per garantire al Paese tenuta democratica, convivenza