LUN, 16 MAGGIO 2022

calcio Archivi - Pagina 2 di 5 - infoAgrigento.it

image

Akragas: si avvicina l’amichevole di lusso contro il Catania

Mancano circa quindici giorni alla sfida più affascinante della stagione. L’amichevole di lusso tra Akragas e Catania inizia a diventare un abituè di fine stagione. Il presidente biancazzurro Silvio Alessi a due settimane dall’evento fa il punto della situazione. “Dopo una stagione piena di soddisfazioni – spiega il patron – ci siamo voluti regalare un’amichevole di lusso. Il Catania verrà per il secondo anno consecutivo all’Esseneto, per noi questo è

image

L’Akragas vola in D – FOTO

E’ finita come meglio non si poteva chiedere: una grande festa in quel di Monreale, che sancisce il ritorno dei “giganti” nel calcio che conta, dopo ben 14 anni di assenza, un’enormità per una piazza come Agrigento. L’Akragas, forte di un pubblico che in massa si è spostato nella cittadina palermitana, ha sofferto e non poco grazie ad un fondo sabbioso del terreno di gioco reso ancor più difficile dalle

image

Niente da fare per il Kamarat: al Tiger Brolo la Coppa

Fallisce l’appuntamento con la storia il Kamarat guidato da mister Di Piazza: nonostante i tanti supporter giunti a Leonforte da Cammarata, i biancazzurri non sono riusciti ad imporre il proprio gioco ed escono sconfitti 2 a 1 da un Brolo che ha comunque meritato la vittoria. Al Kamarat sono risultati fatali i primi dieci minuti del match; forse è stata molta la tensione alla vigilia e gli 11 agrigentini non

image

L’Akragas presenta alla città il suo nuovo mister Pino Rigoli – FOTO

S R D R. Si riparte da Rigoli. Come fosse una parola d’ordine la società dell’Akragas – ieri pomeriggio nella calda cornice di un locale balneare di San Leone – ha presentato il nuovo coach alla stampa ed ai tifosi. Messinese di quarantanove anni, Rigoli proviene dal Ragusa dove ha conquistato la D al primo tentativo. Ma vanta pure esperienze col Lamezia, Nocerina, Juve Stabia, Cosenza, Modica (ex serie C2)

image

Giorgio Chinaglia giocò contro l’Akragas

Giorgio Chinaglia, centravanti della Lazio e della Nazionale, scompasri in questi giorni segnò un gol all’Akragas. Chi lo ricorda? Bisogna tornare indietro nel tempo, nella storia calcistica akragantina e precisamente alla stagione di serie C datata 1967/68; nel raggruppamento meridionale vi era inclusa una formazione napoletana, l’Internapoli, allenata da Sentimenti II°. In pratica era la seconda squadra di Napoli e ha lanciato campioni come Giorgio Chinaglia, Wilson, Giuseppe Massa e

image

Eccellenza: il “punto” di Enzo Nocera

Il Ribera è ormai andato in D e non ci interessano al momento le conseguenze del deferimento perché potrebbe succedere di tutto anche un probabile proscioglimento; ci riguarda da vicino invece il secondo posto che consente la disputa degli spareggi in casa. Per raggiungerlo, l’Akragas, deve vincere le restanti quattro gare e sperare nel calendario dei trapanesi che non è per nulla agevole. I tre punti di differenziale sono recuperabili

image

Akragas: ancora tensioni con i tifosi?

Basteranno le cinque reti ad affievolire il malcontento tra la tifoseria biancoazzurra? L’Akragas ha toccato con mano una contestazione che sicuramente troverà uno sbocco nelle prossime ore perché è del tutto ingiustificata l’ostilità ambientale nei confronti di dirigenza e squadra; per la verità un primo riavvicinamento c’è stato ma è necessario un ulteriore chiarimento con quella parte della tifoseria che, a torto o a ragione, rimprovera alcune scelte tecniche che,

image

Akragas terza in classifica: si guarda al futuro con ottimismo

Con la squadra al terzo posto è giunto il momento di ricompattarsi e guardare avanti con ottimismo. Noi akragantini, delusi dalle passate esperienze, forse non comprendiamo il momento delicato che squadra e società stanno vivendo e grazie a due successi consecutivi, nonostante tutto, siamo li sopra; occupiamo da soli il terzo posto ed inseguiamo, a dieci partite dalla fine, un sogno chiamato serie D. Siamo in corsa ma abbiamo una

image

Giustizia sportiva: la lega sicula introduce importanti novità

Importanti novità sono state adottate a Caltanissetta dai vertici della Lega sicula di calcio. Le innovazioni riguardano la giustizia sportiva e sono interessati; intanto è stata tracciata una linea comune e non più contraddittoria tra i dieci giudici sportivi dei comitati provinciali ed il giudice sportivo della Lega sicula Pietro Accurso. Le innovazioni riguardano i codici di comportamento dei calciatori ed il “capitano” della squadra, per esempio, risponderà della condotta

image

Eccellenza, per l’Akragas nulla è ancora perduto

A guardare la classifica apparentemente non è cambiato nulla per l’Akragas. Al giro di boa era di cinque punti il differenziale con la testa della classifica ed è rimasto immutato dopo i primi novanta minuti del “ritorno”; la capolista Ribera, sconfitta per la terza volta, è stata affiancata dal Kamarat che rimane l’unica squadra ad avere perso una sola gara sulle sedici fin qui disputate e di fatto seria pretendente

image

Akragas, una sconfitta che brucia

Che dire della sconfitta di sabato scorso. Non voglio minimamente immaginare che siamo ad un passo dalla crisi. Due sconfitte di fila, anche se la prima sappiamo tutti come è maturata e non fa testo, fanno suonare il classico campanello d’allarme soprattutto in attesa di un derby, quello contro il Gemini, che si preannuncia da ultima spiaggia; contro il Monreale non potevamo pretendere di più da una formazione rimaneggiata ma

image

Castronovo scrive al Presidente della Lega: il testo integrale

Il presidente dell’Akragas Giovanni Castronovo, dopo i ben noti errori arbitrali di domenica in occasione della gara Akragas – Ribera, ha inviato una lettera al presidente della Lega sicula di calcio, Sandro Morgana e al presidente del settore arbitrale presso il comitato siculo. Ecco il testo: “Quale Presidente della società di calcio “U.S.D. Akragas Città dei Templi”, militante nel girone A del campionato di Eccellenza, con riferimento alla gara Akragas

image

Akragas-Ribera: la partita della vita

Rispetto all’obiettivo di inizio stagione non è cambiato nulla. Teniamoci ben stretto il pari conquistato sul campo della Parmoval e andiamo avanti con tranquillità e senza rammarico: in fondo l’Akragas è li sopra. Riamane attaccata alla ruota della capolista Ribera, avanti di due sui biancoazzurri del capoluogo e sui trapanesi dell’Alcamo, ma lo scontro diretto di domenica allo stadio Esseneto potrebbe modificare le attuali gerarchie. Akragas e Ribera, infatti, si