SAB, 24 OTTOBRE 2020

campobello di licata Archivi - infoAgrigento.it

image

‘Devi consegnare i soldi se vuoi continuare a lavorare’: i dettagli dell’operazione di mercoledì

Conferenza stampa del Procuratore Patronaggio e del PM Carlo Cinque sui due arresti di mercoledì a Campobello di Licata: mazzette da tremila Euro chieste ad un imprenditore licatese addetto allo smaltimento dei rifiuti speciali, una storia emersa grazie alla collaborazione dello stesso imprenditore che ha permesso l’arresto in flagranza dei due impiegati. Il servizio di Mauro Indelicato

image

Confindustria, Siracusa: “Ecoface esempio di sviluppo sociale”

L’iniziativa imprenditoriale avviata dai fratelli Gero e Valerio La Rocca – dichiara Antonio Siracusa Rappresentante Confindustria Centro Sicilia Agrigento–valorizza il ruolo che i giovani con le proprie idee, devono avere in tema di sviluppo sostenibile del territorio. Oggi l’adesione della societàEcoface al protocollo di legalità, sottoscritto da Confindustria e Ministero dell’Interno, rappresenta la dichiarazione dell’ impresa ad operare in un territorio “normale” nel quale il libero mercato deve essere l’unica

image

Stop fornitura acqua dal Fanaco, disagi anche ad Agrigento

Siciliacque, dalle 7:30 di mercoledì, ha provvisoriamente interrotto l’esercizio dell’acquedotto Fanaco per eseguire una riparazione urgente in contrada Passo del Barbiere, in territorio di Cammarata. I lavori dureranno 48 ore, alle quali seguiranno altre 16 ore per la regolarizzazione delle portate. Nell’arco di questo tempo, subiranno disagi i comuni di Agrigento, Comitini e Porto Empedocle, in cui la portata in ingresso nei serbatoi è stata ridotta, mentre nei comuni di Canicattì,

image

Mafia, arrestato Gioacchino Middioni. Oggi il primo interrogatorio

I carabinieri del Nucleo Investigativo di Agrigento, insieme ai colleghi della Stazione di Campobello di Licata, hanno eseguito il provvedimento di custodia cautelare in carcere a carico di Angelo Gioacchino Middioni, 38 anni, già noto alle forze dell’ordine, bracciante agricolo campobellese. Il provvedimento, è stato emesso dal Gip del Tribunale di Palermo, Lorenzo Matassa, su richiesta del sostituto procuratore Giuseppe Fici, della Procura Distrettuale Antimafia presso il Tribunale di Palermo.

image

Incidente mortale sulla SS626

Incidente mortale sulla statale 626 tra Licata a Ravanusa: due persone hanno perso la vita a causa di un terribile scontro frontale. Si tratta di Carmelo D’Angelo, 22anni, di Canicattì ma residente a Campobello Di Licata, e Salvatore Di Bella, 47anni, di Canicattì. Vi sono anche quattro feriti trasportati in ospedale e che fortunatamente non sarebbero in pericolo di vita. Sull’incidente indagano gli agenti della Polizia stradale di Caltanissetta ed

image

SS 115: auto contro pulmino, morto un palmese

Nottata di terrore sulla SS 115, nel tratto che da Palma di Montechiaro prosegue verso la parte orientale della provincia di Agrigento; un’auto, una Fiat Panda, si è scontrata con un pulmino con a bordo tre persone. Fatali le conseguenze dello schianto per Giuseppe Amato, 54 anni, della città del Gattopardo; nonostante il tempestivo arrivo dei soccorsi, purtroppo per il palmese non c’è stato nulla da fare. Feriti, alcuni in

image

Processo “Apocalisse”: in appello, 5 condanne e 2 assoluzioni

E’ arrivato dunque il verdetto dei giudici della Corte d’Appello di Palermo al termine del processo di secondo grado scaturito dall’operazione antimafia denominata “Apocalisse”, che ha permesso di individuare circa tre anni fa la fitta rete di   fiancheggiatori del capo mafia della provincia di Agrigento, all’epoca, Giuseppe Falsone. Cinque sono le condanne e due le assoluzioni; ecco, nel dettaglio, la sentenza: otto anni di reclusione sono stati inflitti a

image

Campobello di Licata: rapinato autotrasportatore

Un autotrasportatore, che lavora per conto di una ditta che si occupa di commercio di carne all’ingrosso, è stato suo malgrado protagonista di una rapina che, agli autori, ha fruttato qualcosa come 4.800 euro. Il fatto si è verificato a Campobello di Licata: il lavoratore aveva appena finito il giro di consegne nelle macellerie del piccolo paese; giunto in prossimità della via Crispi, un’auto gli ha sbarrato la strada. Dalla

image

Campobello di Licata: identificato l’uomo rinvenuto cadavere

E’ Teodoro Asmanande, 46 anni, l’uomo rinvenuto cadavere nei pressi di una casa rurale a Campobello di Licata. Gli inquirenti, dopo aver accertato che il delitto non è relazione con l’avvelenamento dei bambini rumeni, si stanno adesso concentrando su eventuali faide interna alla comunità rumena, molto numerosa in provincia di Agrigento. Ad avvalorare questa ipotesi l’incendio che, giorni addietro, ha danneggiato la Fiat Punto, di proprietà di un operaio romeno

image

Omicidio a Campobello di Licata

Il corpo di un uomo senza documenti, ma secondo le prime indiscrezioni dovrebbe essere di nazionalità rumena, è stato trovato nelle campagne di Campobello di Licata, precisamente in contrada Fondachello. Il corpo era riverso su una piccola strada asfaltata fuori paese ed è stato segnalato nel pomeriggio di sabato da alcuni giovani che per caso transitavano in quella zona. L’uomo era vestito da contadino e, secondo alcune prime fonti investigative