LUN, 16 MAGGIO 2022

elezioni Archivi - Pagina 6 di 6 - infoAgrigento.it

image

I comuni agrigentini al voto – IL TOTOCANDIDATI

Mentre all’ARS si discute sull’opportunità di modificare la legge elettorale per le prossime elezioni amministrative, in provincia di Agrigento, nei comuni interessati dal voto, i partiti affilano le armi in vista della prossima competizione. Rispetto alle ultime elezioni, sono saltati tutti gli equilibri. Sostanzialmente a giocarsi la partita saranno tre poli:   Il Popolo della Libertà, alleato con il PID di Mannino e Cuffaro;Il Polo della Nazione, costituito da UDC,

image

Cimino – Guarraci: è rottura totale su Firetto

La scelta di sostenere la ricandidatura di Lillo Firetto a sindaco di Porto Empedocle proposta dal deputato regionale di Forza del Sud, Michele Cimino, ha causato le prime defezioni interne. Il consigliere provinciale Orazio Guarraci, già sindaco di Porto Empedocle e storico rivale dell’attuale primo cittadino empedoclino, ha deciso di prendere le distanza dal suo, ormai ex, referente politico. “Dichiaro la mia convinta e determinata dissociazione a tale decisione –

image

“La scalata” di Zambuto verso uno scranno a Montecitorio

Il segretario dell’UDC, Lorenzo Cesa, ha conferito a Zambuto un importante incarico all’interno del partito che lascia presagire la candidatura del primo cittadino agrigentino alle prossime elezioni politiche. In posizioni di “eleggiblità”, si intende. Almeno con la legge elettorale attualmente in vigore. Marco Zambuto, da oggi è il nuovo responsabile nazionale dell’Udc per i rapporti con gli amministratori locali del Mezzogiorno. Il nostro augurio, e quello di tutti gli agrigentini, è

image

Amministrative, vince il centro destra ma crollano i ciminiani

All’indomani del voto per il rinnovo di sindaci e consigli comunali in provincia di Agrigento, sono due i dati che meritano di essere analizzati. Il primo è la sostanziale “tenuta” del centro destra in provincia di Agrigento, anche se in taluni casi si è assistito a curiosi matrimoni tra ex an, centristi e addirittura comunisti. Il secondo dato, inconfutabile, è il crollo verticale della corrente che fa capo al vice