LUN, 30 MARZO 2020

indagini Archivi - Pagina 2 di 2 - infoAgrigento.it

image

Muos: revocate le autorizzazioni? Crocetta “non capisco cosa si voglia di più”

Dicono che per tenere sotto controllo un popolo bisogna dare allo stesso almeno l’illusione di possedere quella sovranità necessaria a poter scegliere, decidere le sorti del proprio paese con un voto, con il proprio attivismo. E molto spesso, se non quasi sempre, ci riescono. Ci sono riusciti anche con i No Muos lo scorso 6 Ottobre, poche ore prima della grande manifestazione nazionale del comitato NOMUOS e dei vari comitati

image

Inchiesta “Fondazione Teatro Pirandello”: Guardia di Finanza al Municipio

Le fiamme gialle, questa mattina, si sono presentate ai portoni di palazzo dei Giganti; l’obiettivo era acquisire quanta più documentazione possibile nell’ambito dell’inchiesta sulla Fondazione Teatro Pirandello e sull’organizzazione della Sagra del Mandorlo in Fiore 2012, per la quale nei giorni scorsi sono stati inviati dalla Procura gli avvisi di garanzia. Da quello che si apprende, non solo la Sagra del 2012, ma anche quelle del 2011 e del 2013

image

Inchiesta alla provincia: i NOMI dei 14 indagati

Sono in tutto 14 gli indagati per presunti illeciti amministrativi alla Provincia Regionale di Agrigento. Tra loro, dirigenti e funzionari dell’ente. Ecco i nomi: Ignazio Gennaro, 53 anni Antonino Amato, 60 anni Paolo Muratore, 54 anni Giuseppina Miccichè, 55 anni Giuseppe Montana Lampo, 58 anni Antonia Giglione, 53 anni Antonino Graci, 61 anni Gaetano Gucciardo, 59 anni Giuseppe Morreale, 59 anni Anna Capizzi, 51 anni Bernardo Barone, 58 anni Stefano

image

“Family”: rinviato l’interrogatorio di Michele Cimino

E’ stato rinviato a data da destinarsi l’interrogatorio di Michele Cimino, indagato dalla DDA di Palermo per concorso esterno in associazione mafiosa e compravendita di voti, nell’ambito dell’operazione, che ha portato all’arresto, tra gli altri, dell’ex sindaco di Castrofilippo Salvatore Ippolito. Cimino, come si ricorderà, è stato “inchiodato” dal pentito di mafia Maurizio Di Gati, che avrebbe confessato ai magistrati un suo coinvolgimento diretto in alcuni affari illegali. Sempre nell’ambito